domenica 12 maggio 2019

MAMMA

Mamma

Se penso a te sento il sale,
di cui sapeva la tua pelle.
Se penso a te vedo il sorriso che avevi,
spesso,
non sempre 
ma spesso si.

Se penso a te sento la melodia dei canti,
canzoni che sovente erano di allegria,
ma più spesso di rabbia,
il tutto coperto con sorrisi e canti.

Se penso a te, penso alla tua cucina 
fatta più che di bontà, 
di tanto amore.

Se penso a te ricordo l'amore, 
povero, 
sbagliato a volte, 
a volte soffocate, 
amore che amava come sapeva, 
ma con tanta voglia di aiutare.

Se penso a te scende una lacrima,
 a volte più di una.

Quando litigavamo, 
se mi avessero detto il vuoto che avresti lasciato, 
mai ci avrei creduto...

che triste pensare che ora manca il tuo sapore, il tuo odore, il suono della tua voce, le tue telefonate, 
ma chi lo pensava 
che eri così importante per me.

MAMMA LA PAROLA PIÙ DOLCE CHE C'È...

MAMMA DOLCE E SALATA,
MAMMA MAI DIMENTICATA,

NELLE VISCERE ENTRATA,
DA QUANDO SEI MANCATA!

VIVA ORA 
NEL CUORE, 
NELLA MENTE, 
NEL  DOLORE... CHE LA TUA ASSENZA  LASCIA.