Etichette

domenica 2 novembre 2014

Notte


Notte di pensieri di oggi e di ieri,
notte di ricordi
che a volte fanno male,
con una musica dolce e un po’ triste nell'orecchio e nel cuore.
Quando DOVRESTI dormire,
ma il cervello e il cuore non vogliono riposare.

Notte
come tante altre notti,
insonni a sospirare,
pensando a ciò che è stato e non si può cancellare,
a ciò che non può ritornare,
a un sogno che ormai non c'è più.

Quando VORRESTI dormire,
ma pensi che domani
sarà ancora uguale,
che da questo incubo non ti sveglierai,
almeno per un po’.

Ma ora DEVI dormire,
e non sai se hai più paura di dormire
o di risvegliarti domani e vedere che il sogno per te non si avvererà più.

Nota


Se il sole
potesse brillare
non solo in alto nel cielo,
ma in ogni cuore nel mondo.
Allora non ci sarebbe più il buio della notte,
con il suo freddo,
ma calore accogliente per tutti.

Padre amore eterno


Nel rumoroso silenzio della notte,
vorrei udire il battito del tuo cuore,
che purtroppo ormai non c'è più.

Vorrei vedere il tuo volto,
che tanto caro a me era,
è e sempre sarà ,
ma ormai non c'è più.

Ma resta e resterà per sempre il tuo ricordo
impresso nella mia mia mente e nel mio sangue

Caro padre
finchè
IO
ci sarò.




Pensieri notturni


I suoni nella notte hanno un effetto strano,
nel frastuono del giorno,
rumori fragorosi appena son  notati,
nel silenzio della notte,
ogni rumore echeggia
e allora taci
cercando di distinguere se c'è da aver timore.

Così i PENSIERI,
che nella frenesia del giorno fuggono via veloci,
nel silenzio della notte
hanno un eco assordante
e possono procurare più di una notte insonne,
per poi alle luci del giorno
perdere tanto  valore.


Falsità


La FALSITA' delle persone
non ha confini, 
età o religione.
La FALSITA' unisce il mondo, 
l'IPOCRISIA 
è lo sport preferito da tutti. 
I GENITORI 
lo trasmettono ai figli, 
e tra AMICI e VICINI si trasmette, 
dove c'è un "FALSO" 
diventa un virus, 
presto TUTTI coloro che lo frequentano,
diventano IPOCRITI E FALSI.
Solo mi consola che:
DIO VEDE NEL CUORE 
e GIUDICHERA',
ognuno come MISURA SARA' MISURATO.
Io credo 
e MISURO come vorrei esser MISURATA,
con MISERICORDIA, 
poi URLO a DIO CHE MI FACCIA "GIUSTIZIA"